MONTELEPRE – E’ lo Chef Stellato Giuseppe Costa ad aver ottenuto il plauso della commissione Mons Aureus per l’anno 2019. Dal 2016 il patron del premio Mons Aureus, Dott Gaglio Leonardo, ha voluto trasformare la prestigiosa kermesse letteraria in un premio che potesse dare lustro ai monteleprini che hanno raggiunto importanti traguardi non dimenticando mai Montelepre.

Diversi i nomi illustri che hanno preceduto lo Chef Costa: l’imprenditore italo canadese Lino Saputo, il musicista pluripremiato Lo Piccolo, il fisico Bagliesi.

“Un premio che vuol dare visibilità ai tanti figli di questo paese, che con sacrificio spesso sono costretti a lasciare la terra per poter dare prova delle proprie abilità” afferma il Dott. Gaglio “Costa, però dopo i tanti sacrifici, decide di investire tutto sulla propria terra! e per questo il premio è davvero meritato“.

La notizia dell’assegnazione è stata data, dalla Sindaca di Montelepre Arch. Maria Rita Crisci, durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento benefico “TEN” di cui l’organizzatore è proprio lo chef Costa.

Nella motivazione redatta dalla commissione si legge  “Talento nostrano ed esempio di tenacia, di chi va via per poter consolidare le proprie doti ma soprattutto per poter tornare, esempio di solidarietà e immenso amore per Montelepre”.

La cerimonia di assegnazione del premio sarà resa nota dagli organizzatori nei giorni a seguire.

11083827_1808166976074121_4084602211548504552_n

Rappresentazione della medaglia ufficiale del premio

opera del Maestro Salvatore Rizzuti