Un successo che si è concluso il 28 Maggio  all’interno della splendida cornice del Paradise Beach Resort di Selinunte, quello del Poetry Workshop  e dell’Arca Show 2017.

Le due manifestazioni organizzate dall’Arca Sicilia, presieduta da Alfonso Sammartino, sono state accolte all’interno del programma de “Il Maggio dei Libri” patronato dalla Presidenza della Repubblica.

“Arca Sicilia – spiega il direttore artistico della manifestazione Leonardo Gaglio – dovrebbe essere un esempio per le organizzazione dello stesso genere, in quanto si spende ogni anno affinché attraverso la diffusione della cultura, la propria azienda si trasformi in una grande famiglia dove i propri membri crescono e hanno possibilità di formare rapporti interpersonali funzionali al raggiungimento di una migliore produttività dell’azienda stessa. ”.

Il Poetry Workshop 2017 ha visto tra gli ospiti anche Alessio Arena, candidato al nobel per la letteratura, che dopo aver vagliato le varie opere partecipanti e aver conosciuto gli autori,  nelle audizioni svoltesi all’interno della manifestazione, ha assegnato, di comune accordo al direttore artistico,  4 diversi premi. Merenda Emilia e Bagnasco Giuseppe si aggiudicano le menzioni della giuria, Varsalona Alberto Bartolo si porta a casa il premio “Miglior Opere Inedita” ed infine Costantino Martina vince il PREMIO SPECIALE, previsto da bando, ovvero l’opportunità di pubblicare una propria antologia personale con la nota casa editrice Kimerik.

Durante le giornate del Workshop Salvo Piparo e Costanza Licata, hanno  portato tra i partecipanti della manifestazione la poesia popolare siciliana ed i suoi protagonisti, da Giuseppe Schiera a Salvo Licata.

La tre giorni si è conclusa con lo spettacolo “Arca Show 2017” dove i soci Arca Sicilia, sono riusciti a mettere in scena un meraviglioso spettacolo che ha fatto ballare tutta la sala, a guidare la serata lo speaker di Prima Radio, Giacomo Maniaci.

“Il ringraziamento – conclude Leonardo Gaglio – va a tutto il Cdr Arca Sicilia, che ogni anno permette ad uno dei loro soci di realizzare il sogno di diventare autore edito e  scova sempre tra i membri della “propria famiglia” talenti esplosivi promesse del panorama artistico nazionale.”